Una modella curvy e il suo viaggio professionale

0
75
Come aprire un lucchetto senza chiavi

Una modella curvy sta parlando di prenotare le date per il suo ultimo tour di sfilate, selezionando la biancheria intima per la sua ultima campagna di moda, che verrà girata da Lachian Bailey.

La cosa principale da ricordare in questo viaggio è solo essere gentili con tutti e sorridere sempre.

Tutto è un po’ confuso, perché sono una modella curvy di media importanza. Non sono la modella più celebre sul mercato, e non sono sicuramente più famosa di tutte le ragazze con cui Calvin Klein ha mai lavorato, e questo è davvero intimidatorio. Non ero sicura delle riprese fatte, di quello che ci si aspettava da me in termini di dimensioni o forma. Quello che ci si aspettava da lei era la stessa cosa che ci si aspettava da Lara Stone durante le sue sfilate: fare delle belle foto e basta. 

Devi imparare una cosa. Il mondo è stato fatto per essere vissuto in modo libero. Rinuncia a tutti gli altri mondi tranne quello a cui appartieni. Così semplice, ma così essenziale, la camicia bianca è la base di qualsiasi guardaroba. È anche l’oggetto più funzionale che si può avere, che ti porta dal lavoro al guardare una partita in televisione con il solo sgancio rapido di un paio di bottoni. Importa lo stile e il tessuto, dalla seta al cotone pesante, ma tutto il resto si abbina perfettamente ad ogni luogo e situazione. Vuoi scoprire le migliori notizie curiose? Torna a trovarci.

Calvin Klein, noto per aver lanciato le carriere di modelle come Brooke Shields e Kate Moss, per lanciare una modella che non fosse di una taglia minima, come me, ha impiegato anni. A volte mi domando il perchè questo.

 

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo

In questa campagna che sto facendo, i camerini sono unici, non come in passato, dove le modelle avevano un camerino a seconda della loro taglia. C’è stato un tempo nell’industria, non molto tempo fa, in cui sembrava che il mondo dell’alta moda stesse usando modelli plus size come espediente per accaparrarsi la rivoluzionaria copertina di Vogue con Tara Lynn, Candice Huffine e Robyn Lawley nel Giugno 2016.

A quel tempo sentivo che non ero abbastanza magra per stare con le altre ragazze; era un incubo. Un mondo intimidatorio che finisce per indurre tante ragazze all’anoressia, pur di sfilare in passerella. Questo un gioco difficile, perché tutti vogliono essere fighi nella moda. Ora, il trend sta andando contro-corrente e molti marchi celebri stanno cercando modelle in carne per le proprie sfilate di moda, in modo da rappresentare le donne e ragazze di ogni giorno.

Una nave è al sicuro nel porto, ma non è a questo che servono le navi. Ricordalo sempre.

Prendiamo per esempio il designer Julien Macdonald, per cui lavorerà. Un cliente di Julien Macdonald non si siede nell’angolo di una stanza, lei stessa è la stanza che ospitava il designer che abbiamo incontrato ieri pomeriggio per vedere la gamma di intimo per la prima volta. I pezzi di Julien Macdonald non sono timidi, disse. Si tratta di un cocktail pieno di piccole esplosioni di piacere, da godersi poco alla volta.

Con una collezione di collane di grande potenza, adornate con pietre e cristalli, anelli in stile selvatico, orecchini a goccia astratti, e spettacolari girocolli ispirati alla flora e alla fauna del safari, tutto è possibile. Per fare un esempio banale, chi di noi non ha fatto esercizio fisico, se non per trarne qualche vantaggio? Ma chi ha il diritto di sbagliare con un uomo che sceglie di godersi un piacere, che non abbia conseguenze fastidiose, o che eviti un dolore che non produce alcun piacere?

D’altra parte, denunciamo con giusta indignazione e antipatia gli uomini che sono così affascinati e demoralizzati dal fascino del piacere momentaneo, accecati dal desiderio, che non possono prevedere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome