Tartarughe vive e pesci in vendita come portachiavi portafortuna

0
153
Ecco perché i posti sull’aereo sono quasi tutti blu

Piccole prigioni dove gli animali vivi combattono contro una morte sicura. Questi sono i portachiavi che vengono venduti illegalmente in Cina in zone di transito con un grande afflusso di persone. Contenitori appena più grandi dell’animale stesso, trasformati in un semplice elemento decorativo. La notizia e le immagini hanno indignato gli utenti di Internet e sono già una delle prove più crudeli di abusi sugli animali che sono state pubblicate su Facebook.

Non so ufficialmente quanti animali vengono commercializzati in questi controversi portachiavi sotto forma di contenitori di plastica trasparente con pochissima acqua, ma è certamente una pratica comune con salamandre, tartarughe, pesci e rane. Animali che non hanno quasi nessuna capacità di muoversi e che aspettano una morte sicura mentre vengono torturati lentamente.

I portachiavi costano 1,50 dollari e sono venduti come souvenir nelle porte della metropolitana, nelle fermate degli autobus e nei centri commerciali. I venditori sostengono che quando fanno la vendita consigliano agli acquirenti di rilasciare gli animali in modo che non muoiano e che l’acqua nella borsa contiene ossigeno cristallizzato che permette agli animali di vivere qualche giorno in più del previsto, ma ovviamente non si sa quanti animali finiscono come animali domestici nelle case degli acquirenti.

Gli animali trasformati in portachiavi combattono per la loro vita in contenitori piccoli come il loro corpo

Molti portachiavi contengono tartarughe brasiliane o martin pescatore perché sono considerati portafortuna, ma i gruppi di protezione degli animali sono indignati e li definiscono un perfetto esempio di “puro abuso animale”.

Il business è in piena espansione, secondo il quotidiano cinese Global Times, che riporta che i difensori dei diritti degli animali e gli attivisti sostengono che la pratica viene da lontano e che sono stati compiuti atti per liberare questi animali. Proprio per questo motivo, su Change.org ci sono già petizioni che invitano a porre fine a questa barbarie.

Per quanto possa sembrare incredibile, è l’ultima moda a Cina, chiudere gli animali in un piccolo contenitore con acqua e una serie di sostanze nutritive. Nonostante le sostanze nutritive che forniscono, naturalmente, gli animali sopravvivono solo per pochi giorni. Tutto questo è consentito dalla legge, poiché le leggi sulla crudeltà animale non esistono quasi mai nel paese asiatico. Rimani su Scoprire per trovare le notizie curiose dal mondo, in anteprima e ogni giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome