Scopri il nuovo HUAWEI Mate 20 Pro

0
107
8 misteri irrisolti che ti impediranno di dormire

L’uovo o la gallina? Nel caso di Huawei, prima è stato l’uovo, o quello che è lo stesso, il suo processore, il cervello e l’anima: il Kirin 980. E da questo uovo è nato Mate 20 Pro. Se parliamo dell’uovo, ha l‘onore di essere il primo ad essere prodotto con tecnologia a 7 nanometri. Il risultato? Più velocità, meno consumi e molta più energia dall’intelligenza artificiale che i tuoi smartphone incorporano. Kirin 980 fornisce anche una maggiore fluidità per svolgere le attività quotidiane, risparmiare le batterie, migliorare la fotografia con l’AI, tradurre testi in tempo reale, identificare monumenti o anche calcolare calorie dal cibo, per esempio.

Kirin 980 ospita 6,9 miliardi di transistor in una matrice di appena un cm2 e una capacità 1,6 volte superiore a quella della generazione precedente. Rispetto al processore da 10 nanometri, il processore da 7 nanometri offre prestazioni del chipset migliorate del 20% e un’efficienza migliorata del 40%. Kirin 980 apre anche una nuova era dell’intelligenza artificiale con la sua doppia Unità di elaborazione neuronale (NPU), che sublima l’esperienza dell’intelligenza artificiale nel dispositivo, fornendo una maggiore potenza di elaborazione per riconoscere fino a 4.600 immagini al minuto, il 120% in più di Kirin 970.

Il 70% del dispositivo può essere caricato in appena mezz’ora

Rispetto al suo predecessore, Kirin 980 è dotato di CPU fino al 75% in più potente, fino al 46% in più di prestazioni GPU e fino al 226% in più di NPU, il che equivale a CPU, GPU e NPU che sono rispettivamente fino al 58%, 178% e 182% più efficienti. Il Kirin 980 è il primo SoC commerciale al mondo ad utilizzare core basati su Cortex-A76, dando alla CPU la flessibilità di allocare la quantità ottimale di risorse a compiti pesanti, medi e leggeri per livelli di efficienza senza precedenti, migliorando la durata della batteria.

E con Huawei Supercharge 2.0, il sistema di ricarica di Huawei Mate 20 Pro, l’utente sarà in grado di caricare il 70% del suo dispositivo in appena mezz’ora, il tempo medio che la maggior parte di noi impiega per andare al lavoro, prepararsi o mangiare?

Ancora più innovativa è la carica wireless reversibile con la quale chiunque abbia un Mate 20 Pro può trasferire la carica dalla batteria ad un altro dispositivo compatibile semplicemente accoppiando il proprio smartphone ad un altro smartphone che supporta la carica wireless Qi. D’altra parte, la sicurezza fornita dalle soluzioni biometriche incorporate nell’Huawei Mate 20 Pro, grazie alle capacità del processore Kirin 980, rappresenta un nuovo standard nel mercato mobile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome