Quella volta in cui James Cameron ha toccato il fondo del mare

0
89
100 gratta e vinci comprati, ecco quello che succede

Oggi andiamo a scoprire quella volta in cui James Cameron è andato fino al fondo dell’oceano, nella fossa delle marianne. Si tratta di una di quelle notizie risalenti al 2011, quando la gente, ancora, non era pazza per condivisione di notizie sui social network, come Facebook o Instagram. Per questa ragione, potresti esserti perso questo incredibile passo per l’uomo. James Cameron, ha sempre dimostrato una gigantesca curiosità per il mondo subacqueo e tutto quello che nascondeva. Essendo lui un regista milionario e colui che girato Titanic, film campione d’incassi dei primi anni del 2000, ha deciso di finanziare questa operazione sottomarina con il proprio capitale, a patto di guidare il sottomarino in fondo alla fossa.

Com’è avvenuto il tutto?

James Cameron Ha Lavorato con una squadra di ingegneri esperti nella costruzione dei sottomarini, per quasi un anno al fine di costruire il sottomarino che l’avrebbe portato ad esplorare le profondità dell’oceano, ad oltre 8 km di profondità. Ovviamente, i test, non erano stati fatti per portarlo in fondo al mare ancora, ma solo per studiare la resistenza della struttura ad una incredibile pressione del mare. Per renderla più semplice, immagina i giocatori di calcio e del come si allenano prima di una partita: fanno piccole partite tra di loro in modo da diventare compatibili con quello che troveranno in campo. Nonostante l’esempio non sia lontanamente comparabile, ti può far capire che, James Cameron, non avendo avuto la possibilità di Sperimentare sul campo, si è trovato totalmente solo.

Una volta conclusi i testi, James Cameron ha deciso di partire per la sua spedizione alle quattro del mattino di una fredda notte di Ottobre. Pensa trovarsi nel bel mezzo dell’oceano, senza una sola luce in cielo: non tutti avrebbero il coraggio di calarsi nelle profondità più cupe dell’oceano. Ha deciso di farlo nel cuore della notte in quanto a quell’ora non c’è nessuna luce a disturbare la visuale sott’acqua. L’immersione di James Cameron, dura pochi minuti, e, una volta superato il livello in cui l’ultimi pesci possono nuotare, atterra in un baleno nel fondo del mare, tra oscurità e mistero.

Cosa c’è in fondo al mare?

Molti si immaginano il fondo del mare come ricco di misteri e segreti. La verità è che non c’è niente sul fondo del mare, se non sabbia che sembra catapultarci sul suolo lunare. James Cameron, ha merito di essere stato il primo uomo raggiungere il punto più basso e remoto del nostro pianeta. Questa spedizione gli ha anche permesso di raccogliere esemplari di terreno che aiuteranno gli scienziati nel loro studio del sotto-suolo della terra e l’origine dei fondali marini. Qua sotto trovate il video ufficiale della spedizione. Scopri le notizie curiose su Scoprire, il portale Italiano delle notizie curiose.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome