Puoi gamificare l’amore?

0
22
Puoi gamificare l'amore

C’è una notifica sul mio telefono che dice che otterrò “20 punti” dall’app Desire romance se do al mio fidanzato un esame medico approfondito. Non sono un medico, ma potrei usare i punti. Sono stato bloccato su “tranquillo” per un paio di settimane. Mi piacerebbe vedere cosa succede quando le cose si fanno “piccanti”.

Desire è un’applicazione per coppie. Esso consente a voi e il vostro partner di inviare l’un l’altro cose sexy – tra le altre cose. Una volta che completi i diversi traguardi, guadagni punti che vengono utilizzati per sbloccare nuove cose e altre chicche all’interno dell’app. Ci sono un sacco di applicazioni che ti aiutano a giocare con la tua vita, ma Desire è uno dei pochi che si concentra sull’intimità.

La tendenza alla gamification consiste nel prendere qualcosa che chiaramente non è un gioco – per esempio, camminare – e aggiungere una struttura per farla sentire come tale. Gli inseguitori del fitness “giocano” con la nostra salute quando ci ricompensano con trofei digitali e notifiche dei punteggi più alti. Le applicazioni per l’apprendimento delle lingue giocano la nostra formazione, assegnando punti verso i livelli superiori quando completiamo una lezione. Nessuna di queste ricompense è tangibile, ma si sentono bene da raggiungere.

Ma giocare da medico non è la stessa cosa che praticare lo spagnolo o fare flessioni. Qualcuno ha davvero bisogno di un’applicazione che lo ricompensa per essere intimo con il proprio partner? La risposta breve: probabilmente. La tecnologia rende più facile che mai incontrare nuove persone, ma non ci prepara ad affrontare le aspettative culturali e le pressioni sociali che derivano dall’essere in una relazione impegnata nell’era di Tinder.

Quando iniziamo una nuova relazione, essa vive principalmente all’interno dei nostri telefoni – un luogo dove possiamo ritagliare e filtrare il nostro aspetto e rivedere i nostri pensieri prima di premere invio. Purtroppo, una volta che finiamo in una relazione impegnata, tutto il supporto tecnologico scompare. Non c’è nessuna strisciata a destra per “Ti amo ancora”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome