Non avrai mai sentito parlare di questo prodotto

0
83
Esiste davvero la depressione post parto

Un cuscino che “respira”, sale e scende ritmicamente, ipnoticamente, simulando il torace. Nessuno ha mai commercializzato un robot del sonno prima d’ora, e non siamo nemmeno sicuri che sia un robot. Sembra un fagiolo, poco ingombrante e brutto da vedersi.
Per stimolare il sonno, la respirazione deve diventare lenta, dice Natalie Dautovich, psicologa e specialista del sonno presso la National Sleep Foundation. Non è possibile addormentarsi quando si è irrequieti, ma gli insonni hanno paura di andare a dormire, e la paura aumenta la frequenza respiratoria, e questo rende difficile addormentarsi. Abbracciando questo robot, la propria respirazione comincerà a seguire il suo ritmo, favorendo il sonno.

I lavori per il prototipo di Somnox sono iniziati nel 2015 presso la Delft University of Technology nei Paesi Bassi. “Eravamo ingegneri robotici, personalmente esposti agli effetti della privazione del sonno”, dice Julian Jagtenberg, co-fondatore di Somnox. “Abbiamo progettato un prototipo robotico morbido per aiutare noi stessi e i nostri familiari a dormire di nuovo”, dice. “Ci siamo addormentati più velocemente, abbiamo dormito più a lungo. Una volta che le persone che non conoscevamo hanno iniziato a raggiungerci perché avevano difficoltà ad addormentarsi, è stato il momento in cui abbiamo deciso che questo non doveva essere solo un progetto accademico”.

Somnox ha debuttato su Kickstarter nel novembre 2017, chiedendo 100.000 euro, ovvero circa 123.000 dollari. Dopo un mese, 509 sostenitori avevano offerto a questo sito quanto richiesto ed il progetto ha preso vita.

Cattura il tuo respiro

Mentre pochi studi hanno studiato il respirare-specchio negli adulti, molti hanno esaminato i suoi effetti sui neonati. Uno studio del 1995 dell’Università del Connecticut ha suggerito che i bambini che dormivano con un orso che respirava, avevano una respirazione più lenta e più regolare e un sonno più riposante rispetto al gruppo di controllo. Uno studio di follow-up pubblicato nel 2003 ha concluso solo che i neonati hanno sviluppato un umore migliore, presumibilmente da un sonno migliore.

Questo prodotto è più simile a un cuscino intelligente, che diventerà più intelligente con gli aggiornamenti software. Al momento del lancio, ha solo accenni di intelligenza: Può riprodurre rumori bianchi, tracce di meditazione, ritmi cardiaci e audiolibri mentre ci si allontana. Il Bluetooth lo collega a un’applicazione Somnox sul tuo telefono Android o iOS, che puoi usare per accelerare o rallentare la frequenza respiratoria del Somnox e regolare la profondità di ogni respiro. Dopo il lancio, Somnox pianifica due aggiornamenti del software nel corso dell’anno: un allarme che ti sveglia dolcemente la mattina e un aggiornamento che lo potrà collegare con un dispositivo di fitness indossabile e rilevare quando hai avuto una giornata particolarmente faticosa o stressante, quindi sviluppare un ritmo respiratorio personalizzato per quella notte per compensare.

Comprerete Somnox o pensate di poterne farne a meno? Sembra un buon prodotto, ma dubitiamo che noi, di Scoprire, ne necessiteremo uno. Rimani sul nostro sito per scoprire le Notizie Curiose dal mondo, in anteprima.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome