Muore a 112 l’ultimo veterano delle grandi guerre

0
109
A che velocità si espande l'universo?

Richard Overton, il più antico veterano della seconda guerra mondiale della nazione, ritenuto anche il più vecchio uomo vivente negli Stati Uniti, è morto giovedì in Texas, ha detto un membro della famiglia. Aveva 112 anni al momento della sua morte ed ora una intera nazione è in lutto per la sua scomparsa.

Il veterano dell’esercito era stato ricoverato in ospedale con la polmonite, ma è stato rilasciato la vigilia di Natale, ha detto Shirley Overton, il cui marito era il cugino di Richard e il suo custode di lunga data.

“Avevano fatto tutto quello che potevano”, ha detto. È morto giovedì sera in una struttura di riabilitazione ad Austin, Texas, ha detto lei. Richard Overton aveva trent’anni quando si offrì volontario per l’esercito ed era a Pearl Harbor subito dopo l’attacco giapponese del 1941. Una volta disse che un segreto della sua lunga vita era fumare sigari e bere whisky, cosa che spesso si trovava a fare sul portico della sua casa di Austin.

I suoi ultimi compleanni hanno attirato l’attenzione nazionale e gli sconosciuti si fermavano a casa sua per incontrarlo. Anche fino ai suoi 100 anni, portava in chiesa le vedove nel suo quartiere. “Con la sua arguzia e il suo spirito gentile ha toccato la vita di così tante persone, e sono profondamente onorato di averlo conosciuto”, ha detto il governatore del Texas Greg Abbott in una dichiarazione di giovedì, definendo Overton “un’icona americana e una leggenda del Texas”.

Ci lascia un simbolo delle guerre

“Richard Overton ci ha reso orgogliosi di essere texani e orgogliosi di essere americani”, ha aggiunto il governatore. “Non potremo mai ripagare Richard Overton per il suo servizio alla nostra nazione e per il suo impatto duraturo sullo Stato della Lone Star”. Overton è nato nel 1906 vicino ad Austin e ha prestato servizio nel 1887th Engineer Aviation Battalion.

Nel 2013, l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha onorato Overton in occasione di una cerimonia del Veterans Day presso il Cimitero Nazionale di Arlington. “Era lì a Pearl Harbor, quando le corazzate erano ancora bollenti”, ha detto Obama di Overton. “Era lì a Okinawa. Era lì a Iwo Jima, dove disse: “Sono uscito da lì solo per grazia di Dio“.

Insomma, quello che forse è l’ultimo dei Veterani delle grandi guerre ha lasciato un vuoto all’America, ma siamo certi: non sarà solo la sua famiglia a ricordarlo negli anni, ma intere generazioni di persone. Onore a Richard Overton. Rimani su Scoprire o seguici su Facebook, per trovare, ogni giorno, le notizie curiose dal mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome