L’agricoltura e l’intelligenza artificiale saranno inseparabili

14
110
Muore a 112 l'ultimo veterano delle grandi guerre

Buone notizie per gli agricoltori, ma non solo per loro, ma anche per il pianeta, per tutta l’umanità e per una delle risorse naturali più consumate ma meno curate e conservate, l’acqua. Acqua potabile, naturalmente. Grazie a dispositivi intelligenti e tecnologie di intelligenza artificiale (AI), gli agricoltori aragonesi potranno consumare in modo più efficiente le risorse naturali, in particolare l’acqua.

Le attrezzature di Internet of Things (IoT) installate sul campo e l’analisi dei dati delle nuvole, in questo caso da Microsoft Azure, forniscono informazioni sul momento ottimale per seminare, irrigare, fertilizzare o raccogliere le colture, in modo che gli agricoltori possano ottenere una maggiore tracciabilità della produzione delle loro aziende agricole.

Ibercaja, con la collaborazione di Microsoft Azure, è stata incaricata di lanciare questo progetto per sostenere gli agricoltori nella crescita delle loro aziende agricole attraverso lo sviluppo di un’agricoltura intelligente. Questo porta maggiore efficienza alle aziende agricole, grazie al fatto che la tecnologia stessa è più sostenibile.

Aziende come Microsoft e Intel stanno fornendo agli agricoltori strumenti intelligenti per essere più efficienti e consumare meno risorse naturali

L’intelligenza artificiale fornisce ai produttori una maggiore tracciabilità della loro azienda agricola, in quanto permette loro di conoscere il momento ottimale per seminare, irrigare, fertilizzare o raccogliere. Le informazioni sullo stato delle colture sono ottenute in tempo reale per analizzare l’evoluzione di indicatori come la temperatura ambientale e del suolo, l’umidità del suolo, la pressione atmosferica, il vigore delle piante, le precipitazioni registrate sul terreno. Il sistema consente inoltre di gestire tutte le variabili a distanza e a distanza, garantendo agli agricoltori una maggiore efficienza nelle loro aziende agricole e un maggiore sviluppo aziendale che può contribuire a migliorare il tessuto produttivo del territorio.

Il progetto è stato messo in funzione in diverse aziende agricole in Aragona e sarà presto esteso ad altre regioni della Spagna. Per lanciare questa iniziativa innovativa, Ibercaja e Microsoft Azure hanno avuto la collaborazione di agricoltori e aziende leader nelle tecnologie di intelligenza artificiale della comunità aragonese come EFOR Internet and Technology e Libelium, incorporando i servizi di IA di Microsoft nella sua strategia di IoT.

Un altro esempio dell’incorporazione di soluzioni di intelligenza artificiale nel campo dell’agricoltura si trova nella società americana Intel. Gli esperti dicono che entro il 2050 il mondo dovrà produrre il 50% di cibo in più di quello che viene prodotto oggi, ma con meno risorse e più efficiente. Gayle Sheppard, vicepresidente della Intel, afferma che “l’intelligenza artificiale può aiutare gli agricoltori ad ottenere di più dalla terra utilizzando le risorse in modo più sostenibile. Rimani su Scoprire, il sito numero uno per gli amanti delle notizie curiose nel mondo e scopri tutto su tecnologia, gadget nuovi sul mercato, curiosità e molto altro ancora, direttamente qua, su Facebook o Twitter.

14 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome