La pericolosità di sviluppare una dipendenza

0
121
Muore a 112 l'ultimo veterano delle grandi guerre

Secondo W.R. Miller, in The Addictive Behaviors, un individuo può diventare dipendente, o ossessionato compulsivamente da qualsiasi attività, sostanza, oggetto o comportamento che gli dia piacere. Che cosa sono i comportamenti di dipendenza? Ci sono somiglianze tra la dipendenza fisica da alcol e altre sostanze chimiche, e una dipendenza psicologica che si verifica con attività come il gioco d’azzardo compulsivo, il sesso, e disturbi alimentari. Molti individui con disturbi di dipendenza riferiscono un blackout per il tempo in cui sono stati impegnati nel comportamento additivo e non ricordano quanto o cosa hanno comprato, fumato ecc. Le endorfine vengono rilasciate nel cervello durante un’attività coinvolgente e una sensazione di benessere e risultati di euforia, che può portare alcune persone ad entrare in un ciclo di dipendenza.

I comportamenti della persona dipendente possono progredire in conseguenze negative per la salute e/o sociali perché la persona diventa ossessionata e cercherà la sostanza o l’attività a scapito del lavoro o delle relazioni interpersonali. Egli o lei si impegnerà compulsivamente nell’attività anche se non c’è il desiderio di farlo, quando non si impegna nell’attività si verificheranno spesso sintomi di astinenza, come irritabilità, desiderio e irrequietezza. L’individuo può non sentire che un problema esiste a causa dei comportamenti di dipendenza, e negare che sta influenzando loro e il loro sostentamento, anche se confrontato con amici e familiari preoccupati. Lui o lei può sentire che è solo una cattiva abitudine, hanno il controllo totale della situazione, e che possono controllare la frequenza con cui si impegnano nel comportamento, che è in diretta opposizione del termine compulsione.

Spesso le Dipendenza Sono Pericolose Per sè Stessi e Gli Altri

La depressione è comune in individui con comportamenti di dipendenza, così come la bassa autostima, e di solito provengono da famiglie psicologicamente deboli. Secondo la letteratura professionale, non esiste un consenso comune per quanto riguarda l’eziologia, la prevenzione e il trattamento dei disturbi da dipendenza. Molte persone considerano queste malattie comportamenti, mentre altri li considerano come comportamenti derivanti da una combinazione di ereditarietà e fattori ambientali. Alcune persone non sono d’accordo sul fatto che i comportamenti di dipendenza sono malattie, semplicemente perché non c’è una causa e un percorso terapeutico definito, utilizzato da tutti i praticanti. Questa mancanza di accordo tra i ricercatori e gli operatori sanitari causa problemi con gli approcci di prevenzione e trattamento, perché nessun approccio funziona per ogni tossicodipendente e la sua dipendenza. Tutto questo a parte, ci sono vari tipi di terapia che funzionano e continuano ad avere successo nel trattamento dei comportamenti di dipendenza. Rimani su Scoprire per trovare le notizie più curiose del mondo, in anteprima e in Italiano, ogni giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome