Il colore dei gatti, sai cosa dice di loro?

0
88
Tartarughe vive e pesci in vendita come portachiavi portafortuna

Proprio come lo sguardo definisce le persone, il colore del pelo definisce i gatti. Questo è assicurato da uno studio della University of California Davis che afferma che il carattere aggressivo o affettuoso dei felini può dipendere dal loro colore.

Lo studio ha utilizzato un sondaggio online per raccogliere informazioni sul colore del pelo, sui comportamenti di affiliazione verso altri gatti e verso gli esseri umani, altri problemi comportamentali e demografici dei gatti e dei proprietari (tipo di abitazione che abitano, chi è il principale badante, se è legato ad altri gatti e, in caso affermativo, quanti). In totale 1432 proprietari di gatti hanno completato il sondaggio online.

I proprietari dei gatti tricolori hanno raccontato che i loro animali domestici hanno mostrato maggiore aggressività nell’interazione quotidiana, quando sono stati catturati e nelle visite dal veterinario. I gattini che hanno mostrato il comportamento più silenzioso sono stati quelli con un solo colore di pelliccia. Si è concluso che i felini di bianco, arancione, nero o grigio erano più affettuosi, così come quelli che combinavano il grigio e il bianco nella loro pelliccia o che avevano gambe bianche e nere mostravano una maggiore aggressività rispetto a quelli monocolori. In particolare i gatti di pelliccia bianca e nera sono diventati più aggressivi quando sono stati catturati e accarezzati; i gatti di mantello grigio e bianco di solito si arrabbiano quando devono andare dal veterinario e i gatti calicó erano più spaventati nella loro interazione quotidiana con la gente, soprattutto se questi sono sconosciuti.

Dopo varie esclusioni basate sul protocollo di studio, l’analisi comprendeva 1274 indagini

Neil Todd, del Massachusetts Center for Carnivore Genetics Research, ha anche concluso che gli gatti che trasportano alleli (come un carattere o un gene può essere manifestato) sono più adatti a vivere con gli esseri umani rispetto ai portatori di alleli anti-agouti (di solito neri). Questo accade perché il colore dei tuoi capelli è determinato, proprio come quello di un essere umano, dai tuoi geni.

Il 50% del gene che determina il colore del pelo è fornito dalla madre e l’altro 50% dal padre. Si potrebbe dire che è il risultato della mescolanza dei geni di entrambi. Tuttavia, ci sono geni dominanti e recessivi. Il primo è quello che acquista un valore maggiore del secondo, che non determina la caratteristica finale. Per questo motivo, possiamo trovare prole di gatti marroni e bianchi che hanno solo pelliccia marrone. Questo accade perché il gene dominante è il colore marrone e il gene recessivo è il colore bianco.

Rimanete su Scoprire, per trovare le notizie curiose dal mondo ogni giorno, solo per te, qua o su Facebook.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome