Il caffè può ridurre il rischio di diabete

0
81
Come ti immagini il discorso di fine anno di Mattarella

Il diabete è una malattia in cui il corpo non produce o non utilizza correttamente l’insulina. L’insulina è un ormone che è necessario per convertire lo zucchero, gli amidi e altri alimenti in energia necessaria per la vita quotidiana. La causa del diabete continua ad essere un mistero, anche se sia la genetica che fattori ambientali come l’obesità e la mancanza di esercizio fisico sembrano giocare un ruolo.

La ricerca suggerisce che le persone che bevono caffè hanno meno probabilità di avere il diabete di tipo 2. Non è noto se la caffeina o qualche altro ingrediente del caffè è responsabile dei suoi effetti protettivi.

I ricercatori volevano vedere se c’è un legame tra diabete e bere caffè e tè verde, nero e oolong. I partecipanti hanno compilato un questionario dettagliato sulla loro salute, sulle loro abitudini di vita e su quanto caffè e tè hanno bevuto. Il questionario è stato ripetuto alla fine del periodo di controllo di 5 anni.

La vitamina D e il calcio possono ridurre il rischio di diabete di tipo 2 nelle donne

Quando altri fattori sono stati contabilizzati, i ricercatori hanno scoperto che i partecipanti che hanno bevuto di più tè verde e caffè erano meno propensi ad avere il diabete. Le persone che hanno bevuto sei tazze o più di tè verde o tre o più tazze di caffè ogni giorno avevano circa un terzo di probabilità in meno di avere il diabete. Il legame era più forte nelle donne che negli uomini. Nessun modello è stato visto con il tè nero o o oolong.

La mancanza di vitamina D e calcio può essere collegata all’insorgenza del diabete di tipo 2. Più di 80.000 donne che hanno partecipato allo studio sulla salute degli infermieri. Nel corso di 20 anni, oltre 4.800 donne hanno sviluppato il diabete di tipo 2. I ricercatori hanno scoperto che un’assunzione combinata di oltre 1.200 milligrammi di calcio e oltre 800 unità di vitamina D era collegata ad un rischio inferiore del 33% per il diabete di tipo 2 (rispetto alle donne che hanno assunto quantità molto inferiori di calcio e vitamina D). I risultati mostrano che il consumo di maggiori quantità di vitamina D e calcio aiuta a ridurre il rischio di diabete di tipo 2 nelle donne.

Il diabete è un disturbo caratterizzato da iperglicemia o glucosio nel sangue (zucchero nel sangue). Il nostro corpo funziona meglio ad un certo livello di zucchero nel sangue. Se la quantità di zucchero nel nostro sangue è troppo alta o troppo bassa, allora in genere ci sentiamo male. Diabete è il nome della condizione in cui il livello di zucchero nel sangue è costantemente troppo alto. Il diabete è il disturbo endocrino più comune. Rimani su Scoprire per trovare le notizie curiose dal mondo, in anteprima e ogni giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome