Esiste davvero la depressione post parto?

0
196
Una madre uccide sua figlia per proteggerla dagli alieni

Tom Cruise e Brooke Shields sono attualmente impegnati in una guerra di parole l’uno contro l’altro a causa di un tipo di depressione, chiamata depressione post-partum. La debacle di Cruise e Brooke è iniziata quando Tom Cruise ha apertamente disapprovato la scelta personale di Brooke Shield di scegliere di prendere farmaci prescritti per curare la depressione post-partum, quando è stato ospite del Today Show. Secondo Cruise, che è una popolare devoto di Scientology (che crede che possiamo essere guariti con mezzi naturali e che prendere medicine sta facendo del male al nostro corpo), Brooke Shields avrebbe dovuto invece scegliere di curare la sua depressione post-partum facendo esercizi salutari. Aggiungendo che molte persone sono state male informate sulla depressione e su come curare effettivamente questa comune malattia.

Ma cos’è veramente la depressione post-partum? Ne abbiamo sentito parlare abbastanza spesso, ma siamo davvero sicuri di saperne abbastanza per capire questa malattia per poter aiutare noi stessi e gli altri? Essere incinta dovrebbe essere davvero una fonte di gioia per tutti, specialmente per la madre, che per nove mesi, farà crescere l’essere vivente dall’interno di lei. Purtroppo, ci è un altro lato a questa occasione gioiosa, essendo incinta significa che voi ed il vostro corpo dovrà abituarsi ad alcune regolazioni per voi per avere una gravidanza sicura. Il fumo, l’alcool, le attività faticose così come lo sforzo dovrebbero essere evitati a tutti i costi. Un bambino sano significa anche avere una madre sana. Ma dato che siete stati in grado di evitare con successo tutte queste cattive abitudini per il vostro bambino, il parto è una cosa completamente diversa, per quanto possiamo cercare di evitarlo, ci sono ancora alcuni casi sfortunati in cui la vita della madre così come quella del bambino potrebbe essere in pericolo.

Un Problema Sempre Più Comune

Ma in realtà c’è di più, la depressione post-partum in realtà accade dopo il parto. Anche se è abbastanza comune e molte donne hanno imparato ad affrontarla e a trattarla con successo (come Brooke Shields), è comunque evitabile. La depressione post-partum è in realtà molto simile alla depressione, ma solo le nuove mamme sono le possibili vittime di questa malattia. Ci sono in realtà molte possibili ragioni per cui si verifica la depressione post-partum:

Il parto, come tutti sappiamo, non è semplice e lo stress fisico reale dal parto è una delle ragioni principali per cui si verifica la depressione post-partum. Il prossimo fattore scatenante della depressione post-partum è la massiccia modificazione dei livelli ormonali. Molte delle future mamme che esitavano a partorire un figlio sono anche più suscettibili alla depressione post-partum, mentre quelle che non sono pronte a diventare madre eppure sono più facilmente depresse rispetto alle future mamme felici ed eccitate.

Quando si verifica la depressione post-partum, è davvero meglio andare immediatamente dal medico. Oltre ad avere ovviamente effetti negativi per la nuova madre, la depressione post-partum può rivelarsi dannosa anche per il bambino. Le neo-mamme che soffrono di depressione post-partum possono nutrire sentimenti di malessere nei confronti dei propri figli. E’ davvero meglio consultare un terapeuta del comportamento cognitivo per prendersi cura dei vostri problemi post-partum, in quanto potrà prescrivere farmaci per aiutare a curare la depressione in ogni sua forma. Rimanete su Scoprire per trovare, ogni giorno, le notizie curiose dal mondo, in anteprima e in Italiano, sul nostro sito o su Facebook.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome