Ecco perchè amo ed odio Apple Music per Android

0
107
Ecco perché i posti sull’aereo sono quasi tutti blu

Utilizzo Apple Music da quando è stata lanciata quasi quattro anni fa, anche dopo che sono passato ai dispositivi Android. Mentre amo la sua libreria musicale, la sua applicazione Android mi ha costantemente frustrato. Apple vanta costantemente la qualità dell’hardware e del software, quindi, naturalmente, mi aspettavo che la prima applicazione principale dell’azienda su Android offrisse un’esperienza straordinaria. Ma anche dopo tutto questo tempo, la cosa più bella che posso dire di Apple Music su Android è che ho un rapporto di amore-odio con esso. Lasciatemi dire perchè. L’applicazione Android è dolorosamente lenta rispetto alla controparte iOS di Apple Music, anche dopo essere stata così a lungo sulla piattaforma. Nel 2018, questo è inaccettabile. Ho anche girato un breve video per confrontare i tempi di carico tra l’applicazione iOS su un iPhone XS e l’applicazione Android su un Google Pixel 3 XL.

Passiamo al download delle tracce. Questo è comprensibilmente lento quando si è su una connessione scadente, ma a volte, la stessa sezione download non viene caricata. Ora, diciamo che l’applicazione si carica bene e via dicendo. Prova a scegliere un brano o un album per godertelo offline, e spesso noterai che la tua selezione non è nemmeno in coda per il download. Poi, quando l’azienda ha lanciato Apple Music per Android nel 2015, era quasi identica all’app per iOS. Ma ci è voluto un po’ di tempo prima che Apple rilasciasse il suo prossimo grande aggiornamento nel 2017, quasi un anno dopo che l’app ridisegnata è stata lanciata su iPhone e macOS. Mentre Apple ha rilasciato aggiornamenti più piccoli e caratteristiche come la possibilità di cercare musica per testo e una playlist di canzoni che i tuoi amici stanno ascoltando, ha rilasciato una nuova esperienza per gli utenti Apple con iOS 12 nel settembre scorso. L’applicazione Android, nel frattempo, ha ottenuto il design aggiornato solo due settimane fa.

A parte le questioni di cui sopra, l’applicazione è incline a schiantarsi e semplicemente a non rispondere. Ci sono anche altri bug strani. Per qualche ragione, la versione precedente dell’applicazione Android non permetteva di catturare screenshot dell’interfaccia – il che è particolarmente fastidioso se si considera che non c’è un altro modo per condividere le tracce di Apple Music su Instagram Stories. Altre persone hanno affrontato problemi come la canzone sbagliata in riproduzione, canzoni in playlist che suonano fuori sequenza, e playlist personalizzate che non riescono ad aggiornarsi. Anche se alcuni di questi bug sembrano minori, possono aggiungere fino a un’esperienza spiacevole.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome