Che cos’è il ileo?

0
147
Perchè esiste e cos'è l'intolleranza Islamica

I muscoli dell’intestino di solito si contraggono e si rilassano per causare un movimento ondulatorio chiamato peristalsi. Questo movimento aiuta a far viaggiare il cibo attraverso l’intestino. Quando si produce un ileo, blocca la peristalsi e impedisce il passaggio di particelle di cibo, gas e liquidi attraverso il tratto digestivo.

Se le persone continuano a mangiare cibo solido, può portare ad un accumulo di particelle di cibo, che può portare ad un’ostruzione totale o parziale dell’intestino. Un ileo si verifica più comunemente dopo un intervento chirurgico addominale o pelvico. Secondo alcune stime, l’ileo o altra ostruzione intestinale è la seconda causa più frequente di riammissione in ospedale entro il primo mese dall’intervento chirurgico.

Perché?

-La peristalsi normale richiede tempo per tornare alla normalità dopo l’intervento chirurgico.
-I farmaci prescritti dopo l’intervento chirurgico influenzano il movimento intestinale.
-Le cicatrici post-operatorie possono causare un blocco.

Alcuni dei farmaci che influenzano i muscoli e i nervi del tratto digestivo sono:

-Farmaci oppioidi per alleviare il dolore
-Anticolinergici, che sono usati per trattare molte condizioni, tra cui condizioni vescicali, BPCO e morbo di Parkinson
-Bloccanti dei canali del calcio, che sono spesso utilizzati per trattare le malattie cardiache.

Per diagnosticare un ileo, il medico chiederà i vostri sintomi e i test di imaging sono solitamente necessari per confermare una diagnosi. I test utilizzati includono:

-Radiografia. Una radiografia addominale può mostrare alcuni blocchi, ma non sempre mostra un ileo o altri problemi intestinali.
-tomografia computerizzata (TC). Una TAC fornisce maggiori dettagli rispetto alle normali immagini radiografiche. Queste scansioni hanno maggiori probabilità di evidenziare un ileo perché mostrano l’intestino da diverse angolazioni.
-Ultrasuono. I medici spesso diagnosticano i bambini con sospetto ileo mediante ecografia. Le ecografie di solito mostrano un’area arrotolata nell’intestino se positiva.
-Clistere d’aria o di bario. Questo comporta l’inserimento di aria o bario liquido nel colon attraverso il retto e quindi l’assunzione di raggi X dell’addome. Questa procedura può risolvere un ileo causato da intussuscezione in alcuni bambini.

Un ileo non diagnosticato e non trattato può causare complicazioni gravi e potenzialmente fatali, come necrosi (morte dei tessuti) o infezioni. La necrosi si verifica quando il sangue non può raggiungere l’intestino. Il tessuto intestinale muore e si indebolisce. Una parete intestinale debole è soggetta a rottura, che provoca la fuoriuscita del contenuto intestinale. Per quanto riguarda l’infezione, il contenuto intestinale è pieno di batteri. Quando fuoriescono nella cavità addominale, causano una grave infezione chiamata peritonite. La peritonite batterica può causare sepsi, un’infezione generalizzata che può essere fatale.

Essere consapevoli dei sintomi è fondamentale per migliorare la prognosi e ridurre il rischio di complicazioni da ileo. È essenziale cercare un trattamento medico immediato non appena compaiono i sintomi. Rimani su Scoprire, per trovare, ogni giorno, notizie su animali, cucina, curiosità, gadget, stile di vita, mistero, mondo, nerd e molto altro ancora.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome