BMW R 1250 GS Adventure, la moto per eccellenza

0
65
Segreti della lamborghini Huracan della polizia

Chi è motociclista e già pettina qualche capello grigio ha avuto la fortuna di vivere come in tre decenni la famosa GS si è posizionata per definirsi “la bici” per eccellenza. Ma come ha fatto BMW a diventare un punto di riferimento?

Durante gli anni sessanta e settanta gli amanti della famosa BMW R80 e del fuoristrada si dedicavano a camperizzare le loro biciclette. Questa situazione, tuttavia, non è rimasta un aneddoto, ma ha attirato l’attenzione degli ingegneri del marchio bavarese.

Così, alla fine degli anni Settanta iniziò a lavorare ad un progetto che cercava la conquista di qualsiasi tipo di pista nello stesso veicolo. Infine, nel 1980 nasce la prima BMW R80 GS, acronimo delle parole tedesche “all-terrain and road”.

Quasi quattro decenni dopo nasce l’ultima versione della mitica “Avventura”

Ma la BMW doveva affrontare avversità: all’epoca il mercato era dominato dai produttori giapponesi, con modelli che non avevano nulla a che fare con la GS. Ecco perché, per il marchio tedesco, gli anni che hanno preceduto il lancio sono stati duri. Ma BMW aveva bisogno di trovare una nicchia di mercato, e alla fine l’ha raggiunto puntando su un prodotto diverso.

La GS è stata in grado di offrire elevate garanzie di sicurezza sia su strada che fuori strada. Inoltre, offriva anche comfort. Quasi quattro decenni dopo, questa semplice formula ha fatto della GS la “bici” di riferimento per infiniti percorsi. Non ci sarebbe costato molto trovare esempi di giri in giro per il mondo su questa moto. E il risultato del successo non è stato solo l’uso privato: ad esempio, fin dal suo lancio, la GS ha sempre avuto un ruolo di primo piano nell’evento di Dakar.

A coronamento del suo successo, nel 1993 è stato scritto un capitolo in grado di mettere un punto e a parte: BMW incorpora in questo modello un nuovo motore a quattro valvole, tra cui il modello ABS e il catalizzatore, tra le altre novità. E, infine, si arriva all’anno 2002, quando compare per la prima volta il modello più radicale, la versione Adventure, con una cilindrata di 1.150 cc.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome