Blue Monday e le buone notizie del giorno d’oggi!

0
69
Quali sono i benefici di fare Yoga

Se non l’hai notato, oggi è lunedì 21 gennaio, il che significa due cose. Uno, è un altro lunedi mattina; e due, è il giorno più deprimente dell’anno – a quanto pare. Per tirarci su il morale, andiamo a vedere le notizie di oggi!

Un trader svedese di valuta criptata deve alle autorità del suo paese oltre 1 milione di dollari (10 milioni di SEK) di tasse, dopo aver scambiato Bitcoin oltre 10.000 volte. Secondo le notizie locali, Linus Dunkers ha scambiato oltre 2,5 milioni di dollari dal 2014, e sostiene che gli stiano chiedendo più di tre volte quello che ha realizzato in profitto. Sembra che ci sia molta ambiguità sulla classificazione dell’attività di Dunkers. Le autorità vedono il suo commercio come un business e come tale, stanno imponendo un livello di tassazione più alto. Forse l’unico modo per evitare casi come questo è la grande chiarezza normativa sulle implicazioni fiscali di questo tipo di trading.

2. L’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti hanno unito le forze per sviluppare una nuova valuta criptata, Arabian Business reports. La nuova valuta digitale sarà inizialmente testata dalle banche con l’obiettivo di capire come un sistema di pagamenti transfrontalieri a catena di blocco potrebbe effettivamente funzionare. Il progetto pilota mira anche ad aiutare le due nazioni a comprendere le implicazioni normative della creazione di una “moneta centrale”.

3. I regolatori cileni stanno dando le spalle agli approfittatori dei bitcoin quest’anno ed esigono che i commercianti di valuta criptata paghino le tasse sui loro guadagni, riporta il CCN. L’anno scorso, il governo cileno ha ritenuto che le valute di questo tipo non dovrebbero essere soggette all’imposta sul valore aggiunto (IVA) in quanto sono intangibili. Tuttavia, poiché i profitti realizzati sul trading delle attività digitali gonfiano i guadagni annuali di una persona, le speciali imposte sulla moneta criptata saranno portate sotto la legge sull’imposta sul reddito. Il governo cileno chiede ai crittocorrenti della nazione di dichiarare il loro commercio di valuta criptata in modo che possa essere monitorato. Pensavo che Satoshi Nakamoto avesse detto che Bitcoin non doveva mai essere regolato..

4. Il numero totale di transazioni basate su Bitcoin sul Dark Web nel 2018 è stato doppio rispetto al 2017. Nonostante questo aumento, il valore totale di queste transazioni è diminuito di oltre 100 milioni di dollari, probabilmente a causa di come il valore di Bitcoin è diminuito nello stesso periodo di tempo. Le cifre compilate dal gruppo di analisi del blockchain, Chainalysis, mostrano come i mercati del Dark Web siano anelastici sui prezzi – questo significa semplicemente che il prezzo di Bitcoin non ha un impatto reale sull’attività di shopping sul Dark Web. Questo dimostra anche che chiudere i mercati di Dark Web è un’impresa piuttosto inutile. Non appena un mercato viene chiuso, al suo posto ne nasce un altro.

Rimani su Scoprire, per trovare, ogni giorno, le migliori notizie sul web su mondo, curiosità, soldi, società, tecnologia e tanto altro ancora. Ci trovi anche su Facebook!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome