Android in prima linea sui nuovi smartphone pieghevoli

0
284
Il nuovo spot di Google è geniale, ecco il perchè

Ieri sera, Samsung ci ha dato un assaggio del suo attesissimo telefono pieghevole, alla sua conferenza annuale degli sviluppatori di tutto il mondo. Allo stesso tempo, Google ha annunciato che Android sosterrà ufficialmente la tecnologia degli smartphone pieghevoli con il suo sistema operativo open source.

In un post di un blog, l’azienda ha classificato i telefoni pieghevoli in due categorie: dispositivi a uno schermo e dispositivi a due schermi. Il primo ‘pieghevole’ ha un solo schermo che può piegarsi. Mentre, quest’ultim,o ha uno schermo grande come un telefono e un altro schermo pieghevole all’interno.

Android fornirà una funzione chiamata “continuità dello schermo”, che aiuterà a fornire un’esperienza con soluzione di continuità quando si passa dallo schermo piegato allo schermo aperto. Ad esempio, se si inizia a guardare un video su uno schermo piegato e successivamente si apre il telefono, non c’è alcun problema e tutto potrà continuare senza blocchi o pause.

Cosa dicono da Android?

“Stiamo ottimizzando Android per questo nuovo tipo di smartphone e apportando modifiche per aiutare gli sviluppatori di tutto il mondo a sfruttare le possibilità che questo crea per nuove esperienze sorprendenti, nuovi modi per coinvolgere e deliziare gli utenti”, ha detto Stephanie Cuthbertson, Direttore del Product Management di Google.

Google ha dichiarato che rivelerà maggiori dettagli sulle API in una sessione speciale al suo Android Developer Summit, nel corso di questa settimana. Ha anche notato che altri produttori, oltre a Samsung, rilasceranno probabilmente telefoni pieghevoli l’anno prossimo. Tradizionalmente, Android non è stato mai “user-friendly” con le schermate di transizione, ma forse, questa volta, le cose cambieranno.

Ovviamente, nonostante il supporto nativo di Android, i produttori di applicazioni dovranno lavorare sodo per garantire che la prima ondata di telefoni pieghevoli non sia solo un’esperienza eccentrica per gli utenti.

Una realtà molto vicina

Come abbiamo sperimentato nel corso degli anni, tutte le nuove tecnologie, partendo dal VR, 3D e telefoni con schermo tattile, si sono rivelati un flop. Nel mondo tecnologico, come nella vita reale, le compagnie imparano dai loro sbagli. Per questo, quando un produttore mette sul mercato qualcosa di carente dal punto di vista tecnico o visivo, qualcun altro è subito pronto a creare qualcosa di migliore.

Ovviamente, le compagnie come Samsung, non possono correre questo rischio, vero? Per questo, Samsung, vorrebbe mettere sul mercato da subito qualcosa di veramente all’altezza e capace di imporsi sul mercato in modo stabile, potendo – finalmente – superare Apple in qualcosa. Rimaniamo aggiornati sulla vicenda. Scopri le notizie curiose su Scoprire, le notizie in Italiano dal mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome